Regista e autore televisivo

Riccardo Mazzon

Regista e autore televisivo

Regista e autore televisivo per Mediaset dal ‘95 (gruppi creativi di Gregorio Paolini e Marco Balich), Riccardo Mazzon ha partecipato come autore e regista al lancio di diversi programmi di Canale 5 (Target, Verissimo), Italia 1: Jammin’, Tempi Moderni, 8mm, Ciro, il figlio di Target , Capodanno con Elio e le Storie tese.

Ha prodotto Target, Jammin’, Tempi Moderni, 8mm, Ciro- il figlio di Target, Total Request Live MTV, Heineken Jammin’ festival, Generazione X, Il Viaggiatore, La Gaia Scienza con il Trio Medusa, Giallo Uno, Matrix, Atlantide.

Nell’ambito della divulgazione collabora da sempre con: Mario Tozzi, di cui è stato autore e regista delle prime due edizioni di prima serata di Gaia, Il Pianeta che Vive (RaiTre), Atlantide (10 prime serate in esterna), autore in Fuori Luogo (RaiUno) e attualmente autore di Sapiens (Raitre), di cui ha curato anche le regie di studio delle prime due edizioni; e con Valerio Massimo Manfredi di cui è stato regista e autore di 22 prime serate tra Stargate e Impero (La7); e infine con Edoardo Camurri, di cui ha curato ideazione e regia, nonché da autore, di Viaggio nell’Italia del Giro (circa 100 puntate), Roar (dal festival del cinema di Venezia) e Provincia Capitale (tre edizioni per RaiTre, oltre cinquanta puntate).

Documentarista per Raistoria, ha prodotto un documentario per Voyager e curato come autore un’edizione de La Macchina del Tempo con Cecchi Paone. Ideatore e autore del talent “Mettiti a Focus” e del format “Focus Team” per il Canale Focus (Discovery).

Ha esordito come assistente di produzione nel 1985, con partecipazione al mitico spot Ramazzotti Milano da Bere, ed ha lavorato poi in pubblicità sia come regista che come creativo in agenzia.

Passato alla TV con La Voglia Matta (imprescindibile sit-com di Antenna3), da oltre vent’anni è specializzato in infotainment, magazine, divulgazione e programmi di costume, storia, natura, arte.

Redattore del mensile di musica Mucchio Selvaggio, ha fondato il mensile di cinema Duel\Duellanti con Gianni Canova.

Inoltre, è autore e regista del primo film interattivo italiano “Side Effects” (per Mediola di Cagliari).